Mercoledì 20.03.2019
Insieme SocietĂ  Cooperativa Sociale a r.l.
Riciclare
Riciclaggio dei rifiuti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 27 Settembre 2008 19:11

Per riciclaggio dei rifiuti si intende tutto l'insieme di strategie volte a recuperare materiali dai rifiuti per riutilizzarli invece di smaltirli.

Possono essere riciclate materie prime, semilavorati, o materie di scarto derivanti da processi di lavorazione, da comunitĂ  di ogni genere (cittĂ , organizzazioni, villaggi turistici, ecc), o da altri enti che producono materie di scarto che andrebbero altrimenti sprecate o gettate come rifiuti.

Il riciclaggio previene lo spreco di materiali potenzialmente utili, riduce il consumo di materie prime, e riduce l'utilizzo di energia, e conseguentemente l'emissione di gas serra.

Il Riciclaggio è un concetto chiave nel moderno trattamento degli scarti ed è un componente insostituibile nella gerarchia di gestione dei rifiuti.

continua su WIKIPEDIA

 
Riciclare ad arte ...a Bologna sembra di sì PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 27 Settembre 2008 18:40

“Riciclare ad arte” è il titolo della manifestazione bolognese che prenderà il via mercoledì 21 maggio 2008 alle ore 16 contemporaneamente in vari luoghi cittadini. I
n programma workshop sul riciclaggio e le installazioni di Chiara Pergola presso la Biblioteca Goidanich e le sculture di Marcello Magoni in Sala Borsa, al Meraville e al Centro Lame, realizzate ad hoc per questa occasione.

L’evento “Riciclare ad arte” intende promuovere una attitudine eco friendly e invita la cittadinanza a confrontarsi sui temi cari all’ecologia attraverso l’arte.
E’ organizzato dalla Biblioteca Goidanich della Facoltà di Agraria di Bologna in collaborazione con La Pillola (Organizzazione Culturale che realizza eventi d’arte contemporanea che trattano il tema della eco-sostenibilità utilizzando i canali del marketing non convenzionale).
Fra le realizzazioni una carota di tre metri in Sala Borsa, un pomodoro grande come un armadio a tre ante al Centro Lame e una super melanzana al Centro Meraville.
Queste imponenti sculture, realizzate da Marcello Magoni, artista di San Giovanni in Persiceto, compariranno improvvisamente nei tre luoghi scelti dai curatori de La Pillola, luoghi centrali e periferici della cittĂ  accomunati da un importante flusso continuo di city users in quanto luoghi di passaggio per eccellenza, resteranno in queste sedi dal 14 al 22 maggio.
Le sculture sono state realizzate con l’utilizzo della carta che la Biblioteca Goidanich ricicla e che ha donato allo scultore.
Nella giornata di festa del 21 maggio, presso la Biblioteca Goidanich della FacoltĂ  di Agraria in via Fanin 40 a Bologna a partire dalle 16:00, avranno luogo le degustazioni a base di prodotti tipici della regione Emilia Romagna e subito dopo avrĂ  inizio il laboratorio sui molteplici utilizzi della carta riciclata - gratuito e aperto a tutti - a cura di Leggere Strutture e Elisabetta Bignami.

 
Protocollo Tetra Pak - Comieco PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 07 Luglio 2004 11:54

Protocollo Tetra Pak - Comieco

Basti pensare che i cittadini italiani producono circa 500 chili di rifiuti urbani annui, di cui 35 di vetro e solo 2 di cartoni per bevande. Visto che 5 bottiglie di vetro pesano circa 2 chili, per arrivare allo stesso peso sarebbero necessari 74 cartoni per bevande: a paritĂ  di peso, la raccolta differenziata dei cartoni per bevande necessita di piĂą contenitori e di maggior tempo per riempirli.

Nel 2001 Tetra Pak inizia uno studio di fattibilitĂ  per la raccolta differenziata dei cartoni per bevande e, nello stesso anno, il Consiglio di Amministrazione Comieco si esprime a favore della raccolta differenziata dei cartoni per bevande, a patto che questa non venga pubblicizzata.
Con il Protocollo di Intesa del giugno del 2003, Tetra Pak e Comieco si accordano sulla raccolta differenziata dei cartoni per bevande e sulla sua comunicazione a livello nazionale.
I punti salienti del Protocollo di Intesa sono:

  • il riconoscimento di Comieco dell’improrogabile esigenza di Tetra Pak di comunicare le caratteristiche ambientali dei cartoni per bevande e di incentivare la raccolta differenziata presso i Comuni italiani.
  • la definizione di un programma operativo per la raccolta differenziata degli imballaggi poliaccoppiati a base carta.
  • l’individuazione di tre modalita’ di raccolta differenziata degli imballaggi poliaccoppiati a base cellulosica e conseguente avvio a riciclo, che rispettino le esigenze di efficacia, efficienza ed economicitĂ  (differenziata congiunta con la carta o differenziata congiunta con il multimateriale)
  • il farsi carico di Comieco di tutti i costi relativi alle operazioni di raccolta, definite nell’ambito del budget consortile.
  • l’aiuto di Tetra Pak a Comieco nella definizione e applicazione di tale programma e nel coordinare la comunicazione con il territorio.

Da marzo 2004, un milione di cittadini in diverse cittá italiane possono raccogliere i cartoni per bevande insieme alla carta. Grazie al protocollo di intesa sottoscritto da Comieco e Tetra Pak e riferito ad alcune aree di lancio, i cartoni per bevande potranno infatti da oggi essere conferiti negli appositi contenitori della carta presenti in città.
L’iniziativa è stata promossa grazie all’impegno di Tetra Pak, multinazionale svedese leader nel confezionamento e trattamento dei prodotti alimentari e Comieco, il Consorzio Nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica, e inaugura oggi una fase test sperimentale concentrata in alcune aree distribuite sul territorio nazionale.
Nel 2003 in Italia sono stati infatti utilizzati oltre 5 miliardi di imballaggi destinati a contenere e conservare numerosi alimenti, come latte a lunga conservazione e fresco, acqua, panna e succhi di frutta.
Grazie a questa iniziativa la raccolta differenziata compie un ulteriore passo avanti. Questa attività è definita Riciclo Congiunto: i cartoni per bevande, insieme ad altri imballaggi a base carta, vengono avviati a riciclo presso le cartiere dove, la parte di cellulosa viene separata grazie a una semplice azione meccanica a base acqua e trasformata, successivamente, in carta riciclata.
Per avviare correttamente il ciclo è importante che i cartoni per bevande raccolti e conferiti siano al loro interno lavati e successivamente appiattiti. Si tratta di due semplici gesti che consentiranno un corretto e completo recupero di queste risorse.
L’operazione promossa da Comieco e Tetra Pak si realizza grazie al significativo contributo delle aziende di raccolta, dei gestori delle piattaforme e delle cartiere di riferimento nel territorio che gestiscono raccolta e smistamento e avviano l’attività di riciclo congiunto.

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Settembre 2008 18:40